Nuvolette di pensieri

Mormora l'acqua del ruscello

Abuso?

su 20 giugno 2014
Alex Alemany

Alex Alemany

Vi sottopongo un problema su cui riflettere. I numeri della diffusione/diagnosi dell’ADHD (Attention Deficit Hiperactivity Disorder) parlano da soli: 11% negli USA, che consumano anche l’80% degli psicofarmaci prodotti nel mondo. Meno dell’1% in Italia. Qui un articolo uscito sul Corriere. Da cosa dipende? Un rapporto con i farmaci diverso, una maggior facilità nel ricorrere ai farmaci come panacea per ogni cosa, anche per una malattia che forse non è tale? Una necessità di incasellare gli esseri umani sin dall’infanzia, affinché siano pronti a produrre? Somministriamo psicofarmaci perché è più semplice che andare a capire e a curare le cause di un disagio o di una malattia? Cosa ci aspettiamo dai nostri figli? Vogliamo dei figli o dei robot? Siamo veramente in grado di diagnosticare l’ADHD, con assoluta certezza? Le multinazionali dei farmaci che ruolo hanno in questa vicenda? Siamo sicuri che non ci siano alternative alla prassi che preferisce e sceglie di “anestetizzare” con psicofarmaci devastanti? Come si può diagnosticare questa patologia, se tale è, in un bambino di 1 anno? Quali sono i parametri del “normale”. Guardando lo spezzone del documentario nella scuola americana, mi è sembrato come un lager, bambini bollati e classificati “da correggere, a suon di farmaci e di vita iper-regolamentata. Per raggiungere l’ideale dell’uomo medio americano. Mi son venuti i brividi.
Il numero dei casi è evidentemente sovradimensionato, con ripercussioni irreversibili sui minori coinvolti. Ma questo abuso di sostanze e di diagnosi provoca anche un altro rischio: in questa storia assurda e con il proliferare di questa patologia, diventa difficile concentrarsi su coloro che effettivamente hanno questi problemi, trovare soluzioni alternative ai farmaci, terapie migliori, indagare sulle origini di questo tipo di disagio o malattia, che potrebbe non solo non avere un’unica causa e un’unica fattispecie, ma potrebbe richiedere interventi diversificati e più mirati. Occorrerebbe anche affinare le tecniche di diagnosi, per evitare errori.
Somministrare una pillola forse è più semplice che curare in altro modo, ma fare il medico non deve limitarsi a curare i sintomi superficiali, ma capire che di fronte ha un essere umano unico e irripetibile, con una storia, dei pensieri, delle esigenze, dei diritti.


3 responses to “Abuso?

  1. IDA ha detto:

    In america le lobbies farmaceutiche sono potentissime, come si è visto contano,più del presidente.
    Anche se alcune cose non mi convincono, ci sono delle risposte interessanti:http://www.youtube.com/watch?v=FV7XS-1ix8Y&hd=1

    "Mi piace"

    • simonasforza ha detto:

      Ti ringrazio Ida per il video che mi hai segnalato. Ci sono degli elementi utili e che in parte richiamano i miei dubbi, che esprimevo in questo post. Alcuni degli errori del sistema educativo citati, li ho vissuti in prima persona e alcuni dei miei professori avevano un concetto educativo più simile a una “gabbia”. Ma questo varia molto da insegnante a insegnante. Perché sono le persone che fanno la differenza e riescono a rimediare alle lacune di un sistema scolastico/educativo.

      "Mi piace"

      • IDA ha detto:

        pensa io sono stata bocciata in prima elementare.per problemi comportamentali, avevo una maestra vecchio stampo, ci faceva stare tutti irregimentatati come militari, e mi ricordo che mi veniva il mal di stomaco.. l’essere bocciata ti crea un’autostima vicina allo zero, ma si può dire che è stata anche la mia fortuna, perchè con la nuova maestra la scuola è stata tutta un’altra cosa.. poi le superiori ho trovato dei professori eccezionali, che devo ancora molto a loro.. quindi si, chi trovi è importante. molto importante.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

tiritere72663953.wordpress.com/

"Alle giovani dico sempre di non abbassare la guardia, non si sa mai". Miriam Mafai

Il blog di Paola Bocci

Vi porto in Regione con me

Non Una Di Meno - Milano

Contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

Variabili Multiple

Uguali e Diversi allo stesso tempo. A Sinistra con convinzione.

Blog delle donne

Un blog assolutamente femminista

PARLA DELLA RUSSIA

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Critical thinking

Sociology, social policy, human rights

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

mammina(post)moderna

Just another WordPress.com site

Femminismi Italiani

Il portale dei femminismi italiani e dei centri antiviolenza

violetadyliphotographer

Just another WordPress.com site

Il Golem Femmina

Passare passioni, poesia, bellezza. Essere. Antigone contraria all'accidia del vivere quotidiano

Last Wave Feminist

"Feminism requires precisely what patriarchy destroys in women: unimpeachable bravery in confronting male power." Andrea Dworkin

Links feminisme

geen feminisme zonder socialisme, geen socialisme zonder feminisme

Rosapercaso

La felicità delle donne è sempre ribelle

vocedelverbomammmare

tutto, ma proprio tutto di noi

Stiamo tutti bene

Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto

Abolition du système prostitueur

Blog du collectif Abolition 2012

REAL for women

Reflecting Equality in Australian Legislation for women

Banishea

Gegen Prostitition. Für Frauen. Für Selbstbestimmung und Unabhängigkeit. Gegen Sexkauf. Not for Sale. Weil Frauen keine Ware sind.

Psicodinamica

idee di psicologia e psicoterapia

Sarah Ditum

Writing, etc.

Femina Invicta

Feminist. Activist. Blogger.

THE FEM

A Feminist Literary Magazine

O capitano! Mio capitano!...

"Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno." [Oscar Wilde]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: