Nuvolette di pensieri

Mormora l'acqua del ruscello

Riflessione personale, a posteriori

su 7 maggio 2014

Paola Bacchiddu è la dimostrazione e la testimonianza di come non contino più i contenuti, nemmeno in politica. Cerco di spiegarmi meglio e non linciatemi a priori. Lei ha cercato di far arrivare i veri contenuti per settimane, ma alla gente questo non interessa o interessa molto poco. Per cui a un certo punto ha scelto di adoperare un post provocatorio e ironico su Facebook per avere una visibilità che non sarebbe riuscita ad avere in altro modo, vista la scarsa informazione da parte dei media sulla Lista Tsipras. Dal mio punto di vista in linea teorica le posso dar ragione, però, in questo modo ha ceduto alle regole di un certo modo di far politica e i contenuti lo stesso non emergeranno. Io non sono moralista, ma la Bacchiddu non so se ha fatto un buon servizio alla campagna della Lista Tsipras. Se ne parla, ma ancora una volta il bel programma della Lista non viene alla ribalta. Eppure su diritti, autodeterminazione e questioni di genere la Lista Tsipras ha idee eccezionali e chiare, che mi sono piaciute molto. Ma ne possiamo parlare o dobbiamo per forza ricorrere all’immagine, all’azione eclatante? Interessano a qualcuno veramente? La Bacchiddu ha il merito di aver messo a nudo questo aspetto. Non giriamoci attorno, siamo noi, con la nostra superficialità a non porre attenzione alle cose realmente importanti che dovremmo chiedere in campagna elettorale ai candidati e al nostro partito di riferimento.

Vi consiglio questo articolo di Lorella Zanardo, che espone il suo punto di vista sulla questione.

Annunci

3 responses to “Riflessione personale, a posteriori

  1. elena gobbi ha detto:

    Premetto che trattandosi di pagine, e di dialoghi, al di fuori delle tifoserie, non sento la necessità di alcuna preventiva dichiarazione di voto, per altro di difficile soluzione. Premessa necessaria perchè in quasi tutte le analisi del fatto ho colto in traccia, e anche qualcosa di più, l’appartenenza.
    Giudizio: trattasi di stupidaggine; sentivamo la mancanza di una nuova stupidaggine? Certamente no.
    Riporto un commento raccolto in rete: ho già deciso, voto Tsipras, la Bacchiddu si riposi.
    Ecco, credo che dovremmo riposarci tutte.
    Ora, le varie giornaliste e blogger, comprese quelle che hanno comunque una visione femminile e femminista, non si pongono alcun problema a scrivere su testate, sia cartacee che online, sovrastate da pubblicità che utilizzano il “corpo donna” per promuovere qualsiasi brand, anzi è esso stesso un brand. Certo qui si tratta dell’eventuale promozione di qualcosa di immateriale, di un pensiero, non di un’auto o di uno yogurt, ma non ho visto levarsi tante dotte discussioni sugli articoli dedicati al bell’aspetto della Ministra con il bicchiere di latte solitario, o alle sue foto-studio patinate e anche là veniva promossa un’idea, non certamente quella della “bella” donna tristemente sola. La differenza è che da una parte abbiamo una faccia e dall’altra un fondoschiena? Beh, allora chiediamoci chi ha costruito e imposto la lettura pruriginosa di un fondoschiena, o come stupidissimamente viene detto “latoB”.
    Nessuna levata di scudi sulle testate di cui sopra, ma anzi qualche simpatia e ampie gallerie fotografiche, per le “Femen” a cui, ad esempio io rimprovero, ma mi rendo conto che dipende dall’età, un reclutamento troppo glamour. Anche in quel caso si tratterebbe della “trasmissione” di un messaggio.
    Ancora in rete, qualche giorno fa, girava la foto di una femminista americana in calzamaglia di rete, credo che chi ha perso un po’ di tempo abbia letto i commenti miserandi, ma erano miserandi i commenti non certo la signora che orgogliosamente portava in corteo la sua età.
    Resto con il forte dubbio di essere riuscire a esprimere il mio disagio, sia per la stupidaggine che per le analisi successive.

    Mi piace

  2. simonasforza ha detto:

    Grazie per le tue parole sempre oneste e precise.

    Mi piace

  3. elena gobbi ha detto:

    Grazie a te per la costanza della tua attenzione sulle variegate “questioni di genere”.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Non Una Di Meno - Milano

Contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

paroladistrega

BARBARA GIORGI

Variabili Multiple

Uguali e Diversi allo stesso tempo. A Sinistra con convinzione.

Blog delle donne

Un blog assolutamente femminista

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Time will tell

And I'll be there to listen

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

mammina(post)moderna

Just another WordPress.com site

Femminismi Italiani

Il portale dei femminismi italiani e dei centri antiviolenza

violetadyliphotographer

Just another WordPress.com site

Last Wave Feminist

"Feminism requires precisely what patriarchy destroys in women: unimpeachable bravery in confronting male power." Andrea Dworkin

Links feminisme

geen feminisme zonder socialisme, geen socialisme zonder feminisme

Rosapercaso

Una femminista alle prese con il rosa

vocedelverbomammmare

tutto, ma proprio tutto di noi

Stiamo tutti bene

Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto

Abolition du système prostitueur

Blog du collectif Abolition 2012

REAL for women

Reflecting Equality in Australian Legislation for women

Banishea

Gegen Prostitition. Für Frauen. Für Selbstbestimmung und Unabhängigkeit. Gegen Sexkauf. Not for Sale. Weil Frauen keine Ware sind.

Psicodinamica

idee di psicologia e psicoterapia

Sarah Ditum

Writing, etc.

Femina Invicta

Feminist. Activist. Blogger.

THE FEM

A Feminist Literary Magazine

O capitano! Mio capitano!...

"Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno." [Oscar Wilde]

Diana

"Nell'ora più profonda della notte, confessa a te stesso che moriresti se ti fosse vietato scrivere. E guarda profondamente nel tuo cuore dove esso espande le sue radici, la risposta, e ti domandi, devo scrivere?". Rilke

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: