Nuvolette di pensieri

Mormora l'acqua del ruscello

Perché Pippo

La mia storia personale e i miei studi hanno sempre viaggiato in parallelo con la politica, ma la mia partecipazione non è stata mai da militante in prima linea. Oggi qualcosa è cambiato. Con la nascita di mia figlia sono diventate più evidenti e a volte dirompenti alcune storture della nostra società. A ciò si è aggiunto un deterioramento del già precario rapporto tra società, politica e partito. Ciò che avevo sempre delegato ad altri a un certo punto ha iniziato a non essere più sostenibile, mi sono sentita richiamata a un impegno in prima persona. Perché ho avvertito che stavamo smarrendo il nostro universo di valori e che la sinistra si stava sciogliendo in un magma filo-liberista, persa nel suo inseguimento di una vittoria elettorale, come se questo tipo di successo potesse riassumere l’unica ragion d’essere di un partito come il PD. Il punto di non ritorno è coinciso con le ultime elezioni politiche e con l’affondamento di Prodi come presidente della repubblica. Dentro me è maturata pian piano l’idea di “esserci” e di giocare in prima persona all’interno del PD. Nel 2013 ho deciso di fare la tessera e di sostenere Civati, che seguivo già da tempo: è nata l’urgenza di correggere in extremis la linea smarrita e di coltivare la speranza di un futuro migliore per tutti noi. Ci sono temi che possono essere declinati solo grazie alla sensibilità di un grande partito di sinistra. Il nostro Paese deve recuperare la solidarietà di una collettività sana, che si ispira ai principi laici di onestà, uguaglianza, pari opportunità, meritocrazia e rispetto delle leggi in contrapposizione con le malattie croniche dell’evasione fiscale, del familismo e del nepotismo, del clientelismo, della corruzione e della violenza. Ci sono troppe istanze che aspettano di avere una risposta. Ecco, io ho trovato tutto questo nel documento programmatico che Pippo ha saputo costruire con un respiro collegiale e aperto. La differenza sostanziale è il suo modo di fare politica: insieme e per un futuro migliore per tutti noi, per tutti gli adulti di domani come Nina e Caterina. Nella speranza che quando diventeranno donne e madri sarà molto più semplice conciliare maternità e lavoro e le voci al femminile saranno la normalità e non una rarità. Civati ha dato un segnale importante in questo senso e non erano solo frasi di circostanza. E se devo fare un nome, io scelgo Debora Seracchiani. Iniziamo a cambiare, non possiamo rimandare, e insegniamo ai nostri figli ad essere sempre vigili e curiosi.

Se ci dovessimo svegliare il 9 dicembre con Pippo come segretario, sarebbe uno scenario meraviglioso. Noi civatiani ci crediamo. Hasta la victoria!! Sarebbe l’unica vera speranza di cambiamento. E comunque Pippo ha già vinto: con questa campagna ha coinvolto ed emozionato, ha riportato entusiasmo e voglia di fare bene in politica. Questa energia continuerà a propagarsi e a dare nuova linfa vitale al partito e non solo.

Lascia un commento »

tiritere72663953.wordpress.com/

"Alle giovani dico sempre di non abbassare la guardia, non si sa mai". Miriam Mafai

Il blog di Paola Bocci

Vi porto in Regione con me

Non Una Di Meno - Milano

Contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

Variabili Multiple

Uguali e Diversi allo stesso tempo. A Sinistra con convinzione.

Blog delle donne

Un blog assolutamente femminista

PARLA DELLA RUSSIA

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Critical thinking

Sociology, social policy, human rights

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

mammina(post)moderna

Just another WordPress.com site

Femminismi Italiani

Il portale dei femminismi italiani e dei centri antiviolenza

violetadyliphotographer

Just another WordPress.com site

Il Golem Femmina

Passare passioni, poesia, bellezza. Essere. Antigone contraria all'accidia del vivere quotidiano

Last Wave Feminist

"Feminism requires precisely what patriarchy destroys in women: unimpeachable bravery in confronting male power." Andrea Dworkin

Links feminisme

geen feminisme zonder socialisme, geen socialisme zonder feminisme

Rosapercaso

La felicità delle donne è sempre ribelle

vocedelverbomammmare

tutto, ma proprio tutto di noi

Stiamo tutti bene

Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto

Abolition du système prostitueur

Blog du collectif Abolition 2012

REAL for women

Reflecting Equality in Australian Legislation for women

Banishea

Gegen Prostitition. Für Frauen. Für Selbstbestimmung und Unabhängigkeit. Gegen Sexkauf. Not for Sale. Weil Frauen keine Ware sind.

Psicodinamica

idee di psicologia e psicoterapia

Sarah Ditum

Writing, etc.

Femina Invicta

Feminist. Activist. Blogger.

THE FEM

A Feminist Literary Magazine