Nuvolette di pensieri

Mormora l'acqua del ruscello

Dietro lo stereotipo

su 21 dicembre 2012

Mi irrita leggere le parole vuote e leggere, scritte su un noto blog da una persona che guarda il mondo dalla sua tranquilla vita da finto studente di master internazionale stra-costoso e crede di essere obiettivo. Ebbene, quando si chiede un cambiamento occorre anche riuscire ad avere uno sguardo lucido e realista. Guardare la realtà, consapevoli della molteplicità delle idee umane. Non siamo tutti uguali e per fortuna ognuno la pensa diversamente. Questo si chiama eterogeneità del pensiero, a garanzia dell’auspicio che ci sia sempre un senso umano vigile e critico. Anche se non si é vissuti durante il fascismo o gli anni di piombo ci si può riconoscere nei valori universali per cui la sinistra ha combattuto. Puoi chiamarla Sinistra, progressisti o come meglio credi, ma abbiamo ancora bisogno di seguire il suo percorso, perché c’è ancora molto da fare e da pensare. Non é anacronistico scegliere da che parte stare. Essere super partes potrebbe rivelarsi un alibi, un comodo escamotage per quel camaleontismo che ha fatto tanto male al nostro Paese. Infatti la via di mezzo esiste, spopola e si propone come il “nuovo” solo in Italia. Forse siamo vittime di una destra che non é mai maturata e di una sinistra troppo debole per combattere veramente. Ritornando all’analisi entusiastica pro-Monti che ho letto nel medesimo post, faccio fatica a pensare alla generazione nativa degli anni ’80, come a un mucchio di rimbambiti che hanno più o meno studiato sui banchi di scuola la (per loro) “soporifera” storia, non vogliono riconoscersi in nulla del passato, tutti in grado di leggere e farsi un’opinione autonoma su economia, politica, finanza ecc. Caspita, allora l’ignoranza è stata debellata dalla faccia della terra! Ma in che mondo vive colui che dipinge un quadro simile? Ha mai vissuto realmente? Oppure é stato troppo rinchiuso nelle sue scuole e università private ed esclusive? Dovrebbe girare un po’ di più in certi quartieri anziché girare il mondo con le tasche piene di soldi e scrivere su un Paese che non conosce. Purtroppo l’accesso alla cultura é ancora troppo limitato ed elitario. Troppe persone sono schiave e vittime di quello che gli viene somministrato dai media. Non basta internet per alfabetizzare. A volte si corre il rischio di diffondere l’ignoranza. Di sicuro emerge un uomo troppo spesso ripiegato su se stesso e sui propri interessi. E la collettività diventa quel ristretto gruppo di identità virtuali con cui condividiamo una discussione sui forum o facebook. Ci sono ancora troppe persone che non si possono permettere di studiare, per le quali la vita é una lotta quotidiana, fatta di compromessi e di rinunce. Per molte persone arriva molto presto il momento di rimboccarsi le maniche e smettere di sognare. Il Paese si regge grazie a queste persone che ogni giorno si alzano e vanno a lavorare per una manciata di euro e che pagano fino all’ultimo centesimo di tasse. Monti ed i suoi seguaci puntano proprio ad addormentare l’opinione pubblica, suggerendole di affidarsi tra le braccia di presunti guru dell’economia, convertitisi alla politica. Esattamente come suggeriva il nostro Silvio. Un po’ di bromuro per il cervello.. perché loro hanno prestigio e sanno quello che fanno. Ma che fortuna, grazie alla luna, Capofortuna stasera é con noi. Questo verso di Gaetano ci sta perfetto! Quello di cui dovremmo liberarci é proprio questa idea di un demiurgo che arriva, sana e salva la patria. Non esiste la ricetta facile, ma tante soluzioni/proposte. E poi, non é detto che basti studiare, per esempio un Marx, un Tocqueville o una Arendt, per capirli appieno. Anche tanti di sinistra hanno commesso errori di valutazione e si sono dimostrati miopi o addirittura ciechi di fronte agli eventi. Capire significa saper dare una giusta collocazione al pensiero e usarlo come bussola per decifrare il presente e formulare progetti per il domani. Non tutti ahimè possiedono le capacità analitiche di un Gramsci. Questo é il punto: le idee lungimiranti resistono alla polvere del tempo, mentre quelle falsamente progressiste diventano ben presto da macero. Ebbene, si può essere giovani cittadini del mondo, ma avere il campo visivo di un albero. Non credo che le sue radici gli permettano di cambiare orizzonte e di spostarsi dalla sua nicchia dorata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Non Una Di Meno - Milano

Contro la violenza maschile sulle donne e tutte le forme di violenza di genere

ilportodellenuvole.wordpress.com/

I tessitori di nuvole hanno i piedi ben piantati per terra

paroladistrega

BARBARA GIORGI

Variabili Multiple

Uguali e Diversi allo stesso tempo. A Sinistra con convinzione.

Blog delle donne

Un blog assolutamente femminista

Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Time will tell

And I'll be there to listen

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

mammina(post)moderna

Just another WordPress.com site

Femminismi Italiani

Il portale dei femminismi italiani e dei centri antiviolenza

violetadyliphotographer

Just another WordPress.com site

Last Wave Feminist

"Feminism requires precisely what patriarchy destroys in women: unimpeachable bravery in confronting male power." Andrea Dworkin

Links feminisme

geen feminisme zonder socialisme, geen socialisme zonder feminisme

Rosapercaso

Una femminista alle prese con il rosa

vocedelverbomammmare

tutto, ma proprio tutto di noi

Stiamo tutti bene

Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto

Abolition du système prostitueur

Blog du collectif Abolition 2012

REAL for women

Reflecting Equality in Australian Legislation for women

Banishea

Gegen Prostitition. Für Frauen. Für Selbstbestimmung und Unabhängigkeit. Gegen Sexkauf. Not for Sale. Weil Frauen keine Ware sind.

Psicodinamica

idee di psicologia e psicoterapia

Sarah Ditum

Writing, etc.

Femina Invicta

Feminist. Activist. Blogger.

THE FEM

A Feminist Literary Magazine

O capitano! Mio capitano!...

"Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno." [Oscar Wilde]

Diana

"Nell'ora più profonda della notte, confessa a te stesso che moriresti se ti fosse vietato scrivere. E guarda profondamente nel tuo cuore dove esso espande le sue radici, la risposta, e ti domandi, devo scrivere?". Rilke

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: